MIPS – La scienza della sicurezza dalla Svezia

A pochi passi da Stoccolma si trova la sede centrale di MIPS, uno dei più importanti pionieri della sicurezza per il cervello al mondo di cui potreste aver sentito parlare, o forse no.

Riconoscibile dal caratteristico punto giallo sui suoi numerosi prodotti partner, MIPS occupa silenziosamente una posizione leader nello sviluppo di sistemi di protezione del cervello da oltre vent’anni, unendo tecnologia rivoluzionaria e neuroscienza per migliorare notevolmente la protezione del cervello in tutti i tipi di caschi. Che si tratti di equitazione, ciclismo, sci o motociclismo, esiste un’opzione dotata di MIPS per aumentare il livello di sicurezza.

 

La storia di MIPS è iniziata nel 1996 con il neurochirurgo svedese Hans von Holst. Collaborando con Peter Halldin del Swedish Royal Institute of Technology, i loro obiettivi furono quelli di raggiungere nuovi livelli di protezione contro il trauma del movimento rotazionale dopo aver scoperto che, bensì le lesioni al cranio dovute alla forza rotazionale furono le più comuni, furono i sistemi di protezione meno considerati dalla ricerca.

 

Il risultato del lavoro di ricerca e sviluppo di oltre vent’anni sono oggi i sistemi di protezione per il cervello leader del settore, la cui funzione consiste in un piccolo movimento relativo  (10-15mm) tra due strati di frizione. Questi sistemi innovativi, ora conosciuti sotto il nome di MIPS ( Sistema di protezione dagli impatti multi direzionali), riducono il movimento rotazionale trasmesso al cervello durante l’impatto, contribuendo così a ridurre la deformazione del cervello.

 

Non sorprende che marchi premium globali quali Specialized adottano ora MIPS in ogni singolo prodotto della loro gamma di caschi. La prossima volta che guardate il Tour de France, considerate che almeno la metà dei peleton sarà protetta da MIPS. Ciò non significa che questa scienza miri esclusivamente ai massimi livelli dello sport: anche bambini che vanno a scuola in bicicletta, pendolari che vanno al lavoro con la moto, sciatori nei loro allenamenti invernali e praticanti di mountain-bike possono ricorrere all’elmetto di sicurezza dotato di MIPS per rendere il loro divertimento il più sicuro possibile.

 

Attualmente l’80% dei marchi di caschi leader del mondo (oltre 60 produttori) hanno venduto quasi 5.5 milioni di articoli dotati di MIPS. Con questa cifra, che continua a crescere, e il continuo aumento di marchi che scelgono di collaborare con MIPS contribuiamo a proteggere il cervello di tutti gli utilizzatori di caschi. il bollino giallo ed il suo significato intrinseco contribuiscono a informare i consumatori, non ci sono più scuse per non scegliere la migliore protezione possibile per proteggere il cervello!

 

“23 anni fa, nel 1996, è iniziato il viaggio di Hans von Holst e Peter Halldin e MIPS è più impegnata che mai a ridurre il rischio di lesioni al cervello. Ci impegniamo ogni giorno per trovare soluzioni affinché la nostra tecnologia possa essere integrata in tutti i tipi di caschi, indipendentemente da quale sport o attività. La nostra missione è chiara ed è quella di aiutare più persone possibili a ridurre il rischio di lesioni al cervello,” afferma  Johan Thiel, CEO di MIPS.  

 

MIPS è specialista nell’analisi e nella produzione di sistemi di sicurezza da integrare all’interno di caschi. MIPS si basa su un prodotto innovativo il “Brain Protection System” o anche detto BPS, una tecnologia rivolta all’intero mercato dei caschi di protezione.

 

Tutte le soluzioni MIPS sono brevettate in tutti i principali mercati e sono basate su oltre 20 anni di ricerca e sviluppo in collaborazione con il Royal Institute of Technology e il Karolinska Institute di Stoccolma, Svezia. MIPS ad oggi è il riferimento mondiale in questo campo.

 

La sede dell’azienda e i laboratori dei test contano 26 impiegati tra ricerca e sviluppo, vendite, marketing e amministrazione.

 

Per maggiori informazioni visita il sito mipsprotection.com